Riserva Naturale Regionale del Lago di Cornino (Art'è Friuli 28/07/16)


Istituita nel 1992 per le sue peculiarità naturalistiche ed ambientali, la riserva naturale del lago di Cornino è diventata in breve tempo un punto di riferimento per i grifoni del progetto Grifone (iniziato già nel 1987) in questa zona della Carnia. Il piccolo lago di Cornino è situato sotto il Monte Pràt ed ha una preziosa caratteristica: le acque del bacino sono infatti di un verde-azzurro intenso, colore difficilmente presente in altri laghi alpini. La profondità massima del lago è di 5/6 metri, mentre la temperatura delle acque raggiunge i 6° in estate e gli 8°C in inverno. E'completamente circondato dal bosco ma anche da un comodo sentiero percorribile anche dai più piccoli. Giungendo alla riserva del lago di Cornino, se si è in automobile, si può lasciare il mezzo nell'apposito parcheggio libero per salire il breve tratto di strada verso il centro visite. Al centro sono presenti esemplari di avifauna con varie problematiche che non hanno più la possibilità di essere reinseriti nel loro habitat naturale o che, solo per il momento, sono sottoposti a cure. Civetta, gufo, grifoni, certo vedere gli animali in gabbia non è mai bello, ma sappiate che sono custoditi qui al centro visite solo per questioni di recupero o danni permanenti causati da urti o traumi. Proprio dal centro visite inizia un sentiero che permette di esplorare la riserva e praticare anche del sano birdwatching. Dall'edificio si prosegue lungo il sentiero che costeggia il centro fino al bivio: alla vostra destra potete attraversare il ponte sopra la strada ed intraprendere la breve salita al punto panoramico. Proseguendo dritti sul tracciato invece, entrerete nel vivo della riserva scendendo le scale fino alla sponda del lago. Il sentiero costeggia il piccolo specchio d'acqua (non scordatevi di guardare verso l'alto in direzione della montagna per avere più possibilità di osservare gli enormi grifoni volteggiare nel cielo) regalando scorci davvero mozzafiato nella caratteristica natura carnica fra lecci e depositi di antiche frane. Nel cielo, oltre ai fiabeschi grifoni, potrete scorgere il nibbio, la poiana, il gheppio, l'astore ed il biancone, ma anche altri esemplari di passeriforme o, nascosti fra gli alberi e i cespugli, mammiferi come il tasso, la volpe, il toporagno alpino e la faina. Al crepuscolo i gufi reali, che qui nidificano, cominciano la loro caccia notturna insieme ai cugini allocchi e civette. L'intera percorrenza del sentiero della riserva naturale del lago di Cornino vi richiederà circa 1 ora, ma ne vale davvero la pena!!! Il centro visite, in base alla stagione, ha orari di apertura differenti. Fino a fine 2012 sarà accessibile dalle 10 alle 12 il martedi ed il giovedi, mentre sabato e domenica sarà aperto dalle 10 alle 12 e poi dalle 13:30 alle 16:30!

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
 Realizzo Set Fotografici con Modelle, Reportages di Eventi, Progetti Fotografici per la Ristorazione
Valuto Collaborazioni
CONTACT ME

 

nicola.melotto@gmail.com       Tel: +39 342 1761834

via Poscolle,6.                              33100 Udine (UD)

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2016 By Nicola Melotto web site

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now